Patologie

Disfunzione erettile

disfunzione erettile

La disfunzione erettile (DE) è un tipo di disfunzione sessuale maschile piuttosto comune negli uomini. È quando un uomo ha difficoltà a ottenere o mantenere un’erezione. Ls disfunzione erettile diventa più comune quando si invecchia, ma non è un processo obbligato e naturale dell’invecchiamento.

Alcune persone hanno difficoltà a parlare con i loro medici di questo problema. Ma se ne soffri, dovresti dirlo al tuo medico. L’impotenza, infatti, può essere anche un segno di problemi di salute oltre che un disagio psicologico. Può significare che i vasi sanguigni sono intasati. Può significare che hai danni ai nervi interessati per ottenere un’erezione a causa del diabete. Se non chiedi consiglio il tuo medico, questi problemi non verranno trattati ed il problema non verrà risolto.

Oggi, il medico può offrire diversi nuovi trattamenti per la disfunzione erettile. Per molti uomini, la risposta è semplice come prendere una pillola. Anche fare più esercizio fisico, perdere peso o smettere di fumare può aiutare.

Diagnosi

La maggior parte degli uomini occasionalmente non riesce a ottenere o mantenere un’erezione. Tutto ciò di solito è dovuto allo stress, alla stanchezza, all’ansia o al bere troppo alcol, e non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Se succede più spesso, può essere causato da problemi fisici o emotivi anche piuttosto gravi.

Un uomo è considerato affetto da disfunzione erettile se trova regolarmente difficoltà a mantenere o raggiungere un’erezione abbastanza stabile per poter avere un rapporto sessuale completo o se interferisce con altre attività sessuali.

La maggior parte degli uomini ha avuto occasionalmente qualche difficoltà nel riuscire a raggiungere un’erezione. Tuttavia, la disfunzione erettile (anche nota come impotenza) è da considerarsi come una preoccupazione solo se una prestazione sessuale soddisfacente è stata impossibile in diverse occasioni per qualche tempo. Gli uomini che hanno un problema con le loro prestazioni sessuali possono essere riluttanti a parlare con il proprio medico, visto che può essere un problema piuttosto invalidante nella vita di un uomo.

Tuttavia, l’impotenza ora è ben compresa e ci sono vari trattamenti disponibili per risolvere il problema.

Sintomi

Gli uomini potrebbero non riuscire sempre a raggiungere un’erezione ma, se accade raramente, ciò non è considerato un problema medico.

Tuttavia, l’impotenza non si riferisce solo alla completa incapacità di raggiungere un pene eretto. I sintomi possono anche includere la difficoltà a mantenere l’erezione abbastanza a lungo da completare il rapporto o l’incapacità di eiaculare.

Spesso ci sono anche sintomi emotivi, come imbarazzo, vergogna, ansia e un ridotto interesse nei rapporti sessuali.

Un uomo è considerato affetto da impotenza quando questi sintomi si verificano regolarmente.

Cause

L’eccitazione sessuale maschile è un processo complesso che coinvolge cervello, ormoni, emozioni, nervi, muscoli e vasi sanguigni. La disfunzione erettile può derivare da un problema con uno di questi elementi. Allo stesso modo, le preoccupazioni relative allo stress e alla salute mentale possono causare o peggiorare la disfunzione erettile.

A volte una combinazione di problemi fisici e psicologici provoca la disfunzione erettile. Ad esempio, una condizione fisica minore che rallenta la risposta sessuale potrebbe causare ansia nel mantenere un’erezione. L’ansia che ne risulta può portare o peggiorare la disfunzione erettile.

Cause fisiche della disfunzione erettile

In molti casi, la disfunzione erettile è causata da qualcosa di fisico. Le cause più comuni includono:

  • malattie cardiovascolari;
  • vasi sanguigni ostruiti (arteriosclerosi);
  • colesterolo alto;
  • pressione sanguigna alta;
  • diabete;
  • obesità;
  • sindrome metabolica – una condizione che comporta aumento della pressione sanguigna, alti livelli di insulina, grasso corporeo intorno alla vita e colesterolo alto
    morbo di Parkinson;
  • sclerosi multipla;
  • alcuni farmaci da prescrizione;
  • uso del tabacco;
  • malattia di Peyronie – sviluppo del tessuto cicatriziale all’interno del pene;
  • alcolismo e altre forme di abuso di sostanze;
  • disturbi del sonno;
  • trattamenti per il cancro alla prostata o ingrossamento della prostata;
  • interventi chirurgici o lesioni che colpiscono l’area pelvica o il midollo spinale;

Cause psicologiche della disfunzione erettile

Il cervello svolge un ruolo chiave nell’innescare la serie di eventi fisici che causano l’erezione, a partire dalla percezione stessa dell’eccitazione sessuale. Diverse cose possono interferire con l’eccitazione sessuale e causare o peggiorare la disfunzione erettile. Queste situazioni includono:

  • Depressione, ansia o altre condizioni di salute mentale.
  • Stress.
  • Problemi di relazione dovuti a stress, scarsa comunicazione o altre preoccupazioni.

Fattori di rischio

Invecchiando, l’erezione potrebbe richiedere più tempo per svilupparsi e potrebbe non essere così ferma. Potresti aver bisogno di un tocco più diretto sul tuo pene per ottenere e mantenere un’erezione.

Vari fattori di rischio possono contribuire alla disfunzione erettile, tra cui:

  • condizioni mediche, in particolare diabete o patologie cardiache;
  • l’uso del tabacco, che limita il flusso sanguigno alle vene e alle arterie, può – nel tempo – causare patologie croniche che portano alla disfunzione erettile;
  • essere in sovrappeso, soprattutto se sei obeso;
  • alcuni trattamenti medici, come la chirurgia prostatica o radioterapia per il cancro;
  • lesioni, in particolare se danneggiano i nervi o le arterie che controllano le erezioni;
  • farmaci, inclusi antidepressivi, antistaminici e farmaci per il trattamento della pressione alta, del dolore o delle condizioni della prostata;
  • condizioni psicologiche, come stress, ansia o depressione;
  • uso di droghe e alcol, soprattutto se sei un tossicodipendente a lungo termine o un forte bevitore.

Complicazioni

Le complicazioni derivanti dalla disfunzione erettile possono includere:

  • una vita sessuale insoddisfacente;
  • stress o ansia;
  • imbarazzo o bassa autostima;
  • problemi di relazione;
  • l’incapacità di procurare una gravidanza;

Prognosi e cura

La prognosi è generalmente buona, in quanto la buona notizia è che ci sono molti trattamenti per la disfunzione erettile e la maggior parte degli uomini troverà una soluzione che funziona per loro. I trattamenti comprendono:

Trattamenti farmacologici

Gli uomini possono assumere un gruppo di farmaci chiamati inibitori della PDE-5 (fosfodiesterasi-5).

La maggior parte di queste pillole viene assunta dai 30 ai 60 minuti prima del rapporto sessuale – la più nota è la pillola di colore blu sildenafil (Viagra). Altre opzioni sono:

  • vardenafil (Levitra);
  • tadalafil (assunto come una pillola una volta al giorno chiamata Cialis);
  • avanafil (Stendra);
  • apomorfina – si tratta di una medicina che dà una risposta erettile in quindici o venti minuti, andando a stimolare i recettori cerebrali interessati. Differentemente dal Viagra, che agisce direttamente sul pene, questa medicina opera direttamente sul sistema nervoso centrale ed è efficace anche in casi di disfunzione erettile di natura neurologica.

Gli inibitori della PDE-5 sono disponibili solo su prescrizione medica. Un medico verificherà le condizioni cardiache e chiederà di assumere altri farmaci prima di prescrivere.

Gli effetti collaterali associati agli inibitori della PDE-5 includono:

  • reazioni allergiche;
  • anomalie visive;
  • perdita dell’udito;
  • indigestione;
  • mal di testa;

Le opzioni farmacologiche meno comunemente utilizzate includono la prostaglandina E1, che viene applicata localmente iniettandola nel pene o inserendola nell’apertura dell’uretra.

La maggior parte degli uomini preferisce una pillola, quindi questi farmaci ad azione locale tendono ad essere riservati agli uomini che non possono assumere un trattamento orale.

Trattamenti chirurgici

Esistono diverse opzioni di trattamento chirurgico:

  • Impianti del pene: si tratta dell’ultima opzione riservata agli uomini che non hanno avuto successo con trattamenti farmacologici e altre opzioni non invasive.
  • Chirurgia vascolare: un’altra opzione chirurgica per alcuni uomini è la chirurgia vascolare, che tenta di correggere alcune cause dei vasi sanguigni di DE.

La chirurgia è l’ultima risorsa e verrà utilizzata solo nei casi più estremi. I tempi di recupero variano, ma i tassi di successo sono elevati.

Attività fisica per migliorare la disfunzione erettile

Ci sono esercizi che un uomo può eseguire per ridurre gli effetti della disfunzione erettile.

Il modo migliore per trattare la disfunzione erettile senza farmaci è rafforzando i muscoli del pavimento pelvico con esercizi di Kegel. Questi sono spesso associati alle donne che cercano di rafforzare la loro area pelvica durante la gravidanza, ma possono essere efficaci per gli uomini che desiderano riguadagnare la piena funzionalità del pene.

In primo luogo, trova i muscoli del pavimento pelvico. È possibile ottenere questo risultato interrompendo il flusso dell’urina in media due o tre volte a sessione. I muscoli che puoi sentire lavorare durante questo processo sono i muscoli del pavimento pelvico e saranno al centro degli esercizi di Kegel.

Un esercizio di Kegel consiste nel stringere e trattenere questi muscoli per 5 secondi e poi rilasciarli. Prova a fare tra 10 e 20 ripetizioni ogni giorno. Questo potrebbe non essere possibile quando inizi a fare gli esercizi. Tuttavia, dovrebbero diventare più facili nel tempo.

Dovresti essere in grado di notare un miglioramento dopo 6 settimane.

Assicurati di respirare naturalmente durante questo processo ed evita di spingere verso il basso come se stessi forzando la minzione. Invece, avvicina i muscoli con un movimento di compressione.

L’esercizio aerobico, come una corsa o anche una camminata veloce, può anche aiutare il sangue a circolare meglio e può aiutare a migliorare la disfunzione erettile negli uomini che hanno problemi di circolazione.