Esami

Ecografia testicolare

ecografia testicolare img

Un’ecografia testicolare è un test diagnostico che ottiene immagini dei testicoli e dei tessuti circostanti contenuti nello scroto. Il medico può riferirsi a un’ecografia testicolare come ecografia testicolare o ecografia scrotale.

I due testicoli sono i principali organi riproduttivi maschili. Producono lo sperma e l’ormone sessuale maschile denominato come testosterone. I testicoli sono nello scroto, che è la sacca carnosa del tessuto che pende sotto il pene.

Un’ecografia è una procedura sicura, indolore e non invasiva. La procedura utilizza onde sonore ad alta frequenza per produrre immagini di organi all’interno del tuo corpo.

Un’ecografia, per essere effettuata, ha bisogno di una sonda o un trasduttore. Questo dispositivo portatile converte l’energia da una forma all’altra. Viene poggiata nella parte del tuo corpo che deve essere analizzata e si procede poi con movimenti ampi. Il trasduttore emette onde sonore mentre si muove attraverso il tuo corpo. Dopodiché, questo strumento riceve le onde sonore mentre questi ultimi rimbalzano sugli organi in una serie di echi. Un computer elabora gli echi in immagini su un monitor video. I tessuti normali e anormali trasmettono diversi tipi di echi. Un radiologo può interpretare gli echi per distinguere tra condizioni benigne come una raccolta di liquido attorno al testicolo e una massa solida che potrebbe essere un tumore maligno.

A cosa serve

Un’ecografia testicolare è il metodo di imaging primario utilizzato per osservare e diagnosticare anomalie nei testicoli. Il medico può raccomandare un’ecografia testicolare per:

  • verificare se un nodulo nello scroto o nei testicoli è solido, che indica un tumore o riempito di liquido, che indica una cisti;
  • determinare l’esito del trauma al tuo scroto;
  • valutare l’eventuale torsione testicolare, che è un testicolo contorto;
  • identificare le fonti di dolore o gonfiore nei testicoli;
  • rilevare e valutare i varicoceli, che sono vene spermatiche varicose;
  • valutare le cause dell’infertilità;
  • trovare la posizione di un testicolo non disceso;

Gli ecografi possono fornire immagini fisse o in movimento in tempo reale. I dati delle immagini in movimento sono utili per esaminare il flusso sanguigno da e verso i testicoli.

Ogni testicolo si collega al resto del corpo tramite un cordone spermatico. Questo tubo contiene un’arteria e una vena. Il tubo include anche il vas deferens, che trasporta lo sperma dai testicoli all’uretra. Il medico può studiare il flusso sanguigno nei testicoli per trovare restringimenti o blocchi che interferiscono con il flusso di sperma e ostacolano la fertilità.

Rischi

Un’ecografia testicolare non ti metterà a rischio di problemi di salute. Non c’è esposizione alle radiazioni durante la procedura. Tuttavia, potresti avere un aumento del dolore o del disagio durante la procedura se hai determinati problemi ai testicoli, come la torsione testicolare o un’infezione.

Preparazione

In genere, non è necessaria una preparazione speciale per un’ecografia testicolare. Non sono necessarie restrizioni dietetiche, digiuno o vescica piena prima dell’esame.

Parla con il tuo medico di eventuali farmaci da prescrizione o da banco che prendi. Raramente è necessario interrompere o prolungare una terapia prima di un’ecografia testicolare.

Risultati

Un radiologo analizzerà le immagini ottenute durante l’ecografia testicolare. Invieranno quindi un rapporto dettagliato i risultati del test al medico.

Se ci sono risultati anormali sull’ecografia testicolare, possono indicare:

  • un’infezione nel testicolo;
  • una cisti benigna;
  • una torsione testicolare, che è un cordone spermatico attorcigliato che limita il flusso sanguigno al testicolo;
  • un tumore testicolare;
  • un idrocele, che è una raccolta benigna di liquido attorno al testicolo;
  • uno spermatocele, che è una cisti piena di liquido sui dotti del testicolo;
  • un varicocele, che è una vena allargata nel cordone spermatico del testicolo;

Il medico probabilmente consiglierà ulteriori indagini se l’ecografia testicolare identifica un tumore.