Patologie

Idronefrosi

idronefrosi img

L’idronefrosi è gonfiore di uno o entrambi i reni. Il gonfiore renale si verifica quando l’urina non può defluire da un rene e di conseguenza si accumula nel rene. Ciò può verificarsi a causa di un blocco dei tubi che drenano l’urina dai reni (ureteri) o da un difetto congenito che non consente il drenaggio corretto dell’urina.

L’idronefrosi può verificarsi a qualsiasi età.

Sintomi

Normalmente, l’urina scorre attraverso il tratto urinario con una certa pressione. La pressione può accumularsi, però, se c’è un’ostruzione nel tratto urinario. Dopo l’accumulo di urina per un lungo periodo, il rene può quindi iniziare a gonfiarsi.

Il tuo rene (o entrambi i reni) potrebbero diventare così pieni di urina che inizieranno a premere sugli organi vicini. Se questo problrmanon viene trattato per troppo tempo, questa pressione può causare la perdita permanente della funzionalità dei reni.

Lievi sintomi di idronefrosi includono la minzione più frequente e una maggiore voglia di urinare. Altri sintomi potenzialmente gravi che potresti riscontrare sono:

  • dolore all’addome o al fianco;
  • nausea;
  • vomito;
  • dolore durante la minzione;
  • svuotamento incompleto o non svuotamento della vescica;
  • febbre;

Se inizi a notare dei sintomi dell’idronefrosi, fissa un appuntamento con il tuo medico per parlare dei tuoi sintomi. Le malattie sessualmente trasmissibili e le infezioni del tratto urinario non trattate possono portare a condizioni più gravi come la pielonefrite, un’infezione del rene e la setticemia, un’infezione nel flusso sanguigno o avvelenamento del sangue.

Cause

Normalmente, l’urina passa dal rene all’uretere, alla vescica e quindi fuori dal corpo. Ma a volte l’urina torna indietro o rimane all’interno del rene o nell’uretere. Questo è quando l’idronefrosi può svilupparsi.

Alcune cause comuni di idronefrosi includono:

  • Blocco parziale del tratto urinario. I blocchi del tratto urinario si formano spesso dove il rene incontra l’uretere, in un punto chiamato giunzione uretero-pelvica. Meno comunemente, possono verificarsi blocchi nel punto in cui l’uretere incontra la vescica in quella che viene chiamata la giunzione uretero-vesicale.
  • Reflusso vescico-ureterale. Il reflusso vescico-ureterale si verifica quando l’urina scorre all’indietro attraverso l’uretere dalla vescica fino al rene. Normalmente, l’urina scorre solo in un modo nell’uretere. Il flusso di urina nel modo sbagliato rende difficile il corretto svuotamento del rene e fa gonfiare il rene.
  • Le cause meno comuni di idronefrosi includono calcoli renali, un tumore all’addome o al bacino e problemi ai nervi che portano alla vescica.

Diagnosi

I test per diagnosticare l’idronefrosi possono includere:

  • Un esame del sangue per valutare la funzionalità renale.
  • Un test delle urine per verificare la presenza di segni di infezione o calcoli urinari che potrebbero causare un blocco.
  • Un esame di ecografia, durante il quale il medico può visualizzare i reni, la vescica e altre strutture urinarie per identificare potenziali problemi.
  • Una cistouretrografia, un esame radiografico che utilizza una tintura speciale per delineare i reni, gli ureteri, la vescica e l’uretra, catturando immagini prima e durante la minzione.
  • A seconda dei risultati dei test iniziali, il medico può raccomandare ulteriori esami di imaging, come una tomografia computerizzata (TC) o una risonanza magnetica (MRI). Un’altra possibilità è un test chiamato MAG3 scan, un test di imaging di medicina nucleare che valuta la funzione e il drenaggio del rene.

Trattamento

Il trattamento per l’idronefrosi dipende dalla causa sottostante. Sebbene a volte sia necessario un intervento chirurgico, in molti casi l’idronefrosi si risolve da sola.

  • Idronefrosi da lieve a moderata. Il medico può suggerire di aspettare un po’ di tempo, poiché l’idronefrosi potrebbe risolversi da sola. Tuttavia, il medico può raccomandare una terapia antibiotica preventiva per ridurre il rischio di infezioni del tratto urinario.
  • Idronefrosi grave. Quando l’idronefrosi rende difficile il funzionamento del rene – come può accadere nei casi più gravi o nei casi che coinvolgono il reflusso vescicale – l’intervento chirurgico può essere raccomandato per eliminare il blocco o correggere il reflusso.
  • Se non trattata, una grave idronefrosi potrebbe causare danni permanenti ai reni. Raramente, può causare insufficienza renale. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, questa condizione si risolve correttamente. Nel frattempo, poiché l’idronefrosi colpisce in genere solo un rene, l’altro rene può fare il lavoro per entrambi.