Visite

Visita sessuologica

immagine visita sessuologica

Un consulto sessuologico è utile per valutare le disfunzioni sessuali ed una loro eventuale origine psicologica, motivata da ansia da prestazione o disturbi di vario genere. Le componenti sessuali analizzate sono le più svariate e mirano ad distinguere le cause alla base del problema. In primo luogo viene valutata l’eventuale compresenza di cause organiche eventualmente valutabili da un medico-chirurgo.

In secondo luogo vengono approcciate tutte le causa non-funzionali: la sessuologia è, appunto, lo studio con approccio scientifico della sessualità umana, compresi gli interessi, i comportamenti e le funzioni sessuali dell’uomo.

I sessuologi, in sede di visita e successivamente durante la terapia, utilizzano strumenti provenienti da diversi campi accademici, come la biologia, la medicina, la psicologia, l’epidemiologia, la sociologia e la criminologia.

I temi attorno a cui si concentra la visita riguardano lo sviluppo sessuale (pubertà), l’orientamento sessuale, l’identità di genere, i rapporti sessuali, le attività sessuali esterne ai rapporti a due, le parafilie e gli interessi sessuali atipici. Include anche lo studio della sessualità nel corso della vita, compresa la sessualità infantile, la pubertà, la sessualità adolescenziale e la sessualità tra gli anziani.

Una visita sessuologica può concorrere a favorire i processi di accettazione e gestione della sessualità tra disabili mentali e/o fisici nonché l’inquadramento psico-sociale della disfunzione erettile, l’anorgasmia e la pedofilia e qualsiasi altra problematica relativa alla sfera sessuale.