Visite

Visita urologica

immagine visita urologica

Anche in questo caso, l’approccio iniziale prevede una fase di anamnesi in cui valutare la storia clinica del paziente. La vita sessuale può avere una valenza relativa in questo ambito, tuttavia è bene far presente tutto in sede di visita.

In base al genere del paziente, che sia uomo o donna, la visita assume connotazioni differenti, tra tutte la palpazione prostatiche mediante esplorazione rettale, evenienza che comunque non si verifica sempre.

Per la donna, la visita, assume la connotazione di una visita ginecologica. Tuttavia è necessaria, in gran parte dei casi, un’ecografia del basso ventre (talvolta effettuata tramite sonda transvaginale), in condizioni di vescica piena.

Un urologo è un medico specializzato in disturbi del tratto urinario e degli organi genitali esterni. Questi includono i reni, l’uretere, l’uretra, la vescica, i testicoli, il pene e la prostata. C’è un malinteso comune: ossia che gli urologi trattano solo gli uomini, in realtà trattano sia uomini che donne, anche se va detto che, in via generale (trattando anche patologie relative ai genitali maschili) sono gli uomini ad essere quelli più predisposti alla visita dell’urologo. Conducono anche interventi chirurgici correlati, come le procedure che vengono eseguite sulle ghiandole surrenali (che si trovano sopra i reni).

Potrebbe essere necessario fare una visita urologica per una serie di motivi. Alcuni disturbi comuni trattati dagli urologi includono quanto segue:

  • infezioni ricorrenti del tratto urinario;
  • incontinenza urinaria e vescica iperattiva;
  • cistite interstiziale;
  • prostatite e ipertrofia prostatica;
  • calcoli renali;
  • infertilità maschile e femminile;
  • disfunzione sessuale (generalmente del maschio)
  • tumori in tutto il tratto urinario (come reni, vescica, prostata, pene e tumori ai testicoli)

Anche se le condizioni appena elencate sopra sono tra le problematiche che gli urologi affrontano per la maggior parte del tempo, gli urologi che hanno una formazione speciale nella ricostruzione possono anche correggere anomalie dell’apparato urinario o genitale presenti alla nascita, nonché intervenire in condizioni di chirurgia d’urgenza.

Una visita urologica pediatrica è in genere prevista qualora si verifichino problemi di minzione nei bambini, ad esempio qualora vi sia un caso di enuresi dovuta a cause funzionali. Altre condizioni sempre relativamente (ma non unicamente) frequenti nei bambini per cui sia necessaria una visita urologica sono:

  • testicoli ritenuti in addome (sia uno solo che entrambi);
  • ipospadia, un difetto presente alla nascita in cui l’urina fuoriesce dalla parte inferiore del pene, piuttosto che dalla punta;
  • epispadia, un difetto alla nascita in cui la vescica e l’uretra non si formano normalmente e le ossa pelviche non combaciano alla perfezione;

Inoltre, a seconda del problema di salute riscontrato, il tuo urologo potrebbe aver bisogno di lavorare in collaborazione con un medico di una specializzazione medica completamente diversa per coordinare le cure.

Ad esempio, se sei in trattamento per un tumore urologico, il tuo urologo può indirizzarti a un oncologo urologico specializzato in tutti i tumori delle vie urinarie, un radioterapista, ecc.